Breve introduzione sulla storia delle mura di Bologna

In molte città d’Italia, alla fine del secolo scorso, le mura medievali e le relative porte vennero considerate improvvisamente inutili e per la maggior parte demolite. Di queste mura oggi restano solo brevi tratti e in alcuni punti conservano un fossato o la porta,  testimonianza di un passato medievale. Mura e porte oggi si trovano in corrispondenza dei viali di circonvallazione, utilissimi perché permettono di girare intorno al centro ripercorrendo il tracciato dell’antica cerchia delle mura e utilizzare come punti di riferimento le porte.

La seconda Cerchia (quella detta del Mille) ricostruita sulla pianta di Bologna delle stanze Vaticana

La seconda Cerchia (quella detta del Mille) ricostruita sulla pianta di Bologna delle stanze Vaticana

Moltissime le opinioni degli storici circa il numero e la datazione delle cerchie di mura della città. Furono ipotizzate fino a cinque cerchie di mura mentre risulta più verosimile l’opinione che la città abbia avuto tre cerchie soltanto: una risalente all’età romana, una attorno all’anno mille e una in età comunale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...