La prima cerchia di mura: la cerchia di Selenite e le Quattro Croci

La prima cerchia di mura: la cerchia di Selenite.

Il primo giro di mura venne realizzato alla fine del quinto secolo sotto il pericolo incombente delle invasioni barbariche utilizzando grandi blocchi di selenite ricavati dagli edifici più antichi sacrificati per l’occasione, misurava sette-otto metri in altezza e due di spessore.


mura di selenite

Questo giro di mura formava una sorta di quadrilatero. Solo due porte collegavano la città: una in corrispondenza della via Emilia; porta Ravegnana per un collegamento con Ravenna, e l’altra porta Stiera in direzione di Modena. In seguito fu costruita la porta di San Cassiano e quella di San Procolo. Resti delle mura di Selenite si trovano oggi nel palazzo Fava, sede del museo medievale.

Le quattro croci
Nel quinto secolo Sant’Ambrogio (e non San Petronio come i bolognesi volevano sostenere) pose quattro croci su quattro lati della città romana, praticamente dove esisteva la cerchia di Selenite.Oggi si trovano all’interno della basilica di San Petronio poiché nel 1796 i francesi le fecero togliere per rendere le strade “laiche”.

quattro croci

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...